Fajitas: ricetta, varianti e curiosità. Piatto messicano o cibo tex-mex?

Shares

Hai mai sentito parlare delle fajitas messicane? In quest’articolo ho scelto di approfondire la storia, le curiosità e le modalità di preparazione di uno dei piatti di spicco della cucina tex-mex.

Proprio così, le fajitas non sono un piatto tradizionale della cucina messicana, ma si possono trovare ormai in tutti i ristoranti del mondo come cibo tipico del Messico.

Fajitas di pollo messicane

Questa rivisitazione tex-mex è diventata molto popolare anche in Messico, soprattutto per accontentare gli stranieri e i turisti, e sono presenti molte varianti sia di carne che di pesce o vegetariane.

Cosa sono le fajitas? Origini e storia del piatto

Iniziamo dal principio: cosa sono le fajitas? Il piatto tipico della cucina tex-mex si prepara con piccoli bocconcini di carne di manzo o petto di pollo, a seconda delle tue preferenze, che vengono arricchiti dalla presenza di pomodoro a pezzettini, peperoni, cipolle, spezie più o meno piccanti e peperoncino (o chile in Messico).

Ma qual è l’origine di un accostamento tanto invitante e al contempo semplice da realizzare con gli ingredienti che si possono reperire facilmente al supermercato? Le fajitas nascono come un piatto povero, creata dai lavoratori messicani nei ranch del Texas, allo scopo di riutilizzare gli scarti di carne che i texani distribuivano fra i lavoratori come parte sostitutiva del salario.

Le possibilità culinarie delle fajitas sono state riconosciute e valorizzate negli ultimi anni, per abbinare gli ingredienti con maggiore cura al fine di valorizzarne il gusto. Il risultato è davvero con i fiocchi!

Fajitas di pollo e altre versioni

Le varianti sono potenzialmente infinite: tra le tante, ricordiamo la versione con straccetti di manzo molto sottili assieme a verdure invitanti e colorate. Ti ho già incuriosito? Ecco come puoi preparare la tua fajita personalizzata!

Prima di obiettare che alcuni ingredienti non sono di tuo gradimento, ho una buona notizia per te: le fajitas possono essere preparate in una vasta gamma di varianti, ideali per incontrare la tua particolare dieta. In che modo? Puoi scegliere di sostituire il manzo ai gamberi, abbondare con le verdure e creare la tua originalissima versione vegana per accontentare qualsiasi tipologia di palato.

Insomma, non resta altro da fare che scegliere l’idea più adatta per la tua ricetta! Le fajitas di pollo sono sicuramente le più comuni della cucina messicana o tex-mex nel mondo. Eppure, negli ultimi tempi si è assistito a un lento processo di internazionalizzazione che ha saputo incontrare le preferenze di ogni persona. Nel dettaglio, non posso che consigliarti di provare almeno una volta le seguenti versioni:

  • Fajitas di manzo: dal sapore forte e inebriante, accompagnate dalle tortillas di farina o di mais e dal gusto pungente del guacamole;
  • Fajitas di gamberi: la loro bontà ha stupito anche i messicani, che le preparano soprattutto nelle zone di mare. In questa versione, è bene abbinare una salsa che sia in grado di stemperare il gusto predominante, come la salsa guacamole, assieme all’aggiunta di coriandolo e cipolla;
  • Fajitas vegetariane: con peperoni gialli, pomodori e cipolla rossa, a cui puoi aggiungere fagioli neri e un peperoncino piccante per un sapore ancora più messicano;
  • Fajitas vegane: la carne di manzo e di pollo vengono sostituite dal seitan per un piatto vegan-friendly appetitoso e pieno di gusto.

Fajitas messicane: quali sono gli ingredienti?

La tradizione culinaria del Messico non smette mai di stupire con abbinamenti inediti, accostamenti arditi e tutto il sapore e la qualità di ingredienti accuratamente trattati e marinati per sprigionare mille sfumature gustative: ecco cosa sapere per diventare uno chef cosmopolita e stupire i tuoi amici con una ricetta smart e veloce!

Iniziamo dal punto forte della fajita messicana: il ripieno. Ricco e cremoso, pieno di sfumature che sono in grado di sposare sapientemente sapori apparentemente contrastanti.

Non può mancare una personalizzazione a 360 gradi della ricetta originale delle fajitas, ma se desideri testare il vero spirito tex-mex direttamente a casa tua, non resta che procurarti i seguenti prodotti freschi e di qualità:

  • Filetto di manzo 400 g o petto di pollo 400 g;
  • Mezzo peperone rosso o verde;
  • Cipolle bianche 250 g;
  • Lime 1;
  • Cheddar o formaggio simile (4 fettine);
  • Peperoncino q.b.;
  • Olio extravergine d’oliva q.b.;
  • Sale fino q.b.;
  • Pepe nero q.b.;

E cosa dire della composizione delle fajitas? Basta acquistare in qualsiasi supermercato le tortillas di farina – o in alternativa puoi prepararle tu stesso – aggiungendo a tuo gradimento i fagioli neri, il guacamole e la salsa di pomodori messicana con cui insaporire e ammorbidire la composizione della carne.

Non dimenticare di sperimentare profumi e colori nuovi con la salsa di pico de gallo e di frijol refrito: l’atmosfera del Messico sbarcherà direttamente a casa tua!

Come preparare le fajitas? La ricetta originale

Per realizzare le fajitas è innanzitutto necessario preparare la carne, tagliandola a striscioline sottili. A questo punto, dopo aver spostato il pollo e il manzo in una pirofila, aggiungi la scorza del lime e il suo succo. Cospargi anche con peperoncino o paprika, sale e pepe e mescola con cura, lasciando a riposare la carne per almeno mezz’ora.

Prepara i tuoi ingredienti per il ripieno: taglia le cipolle e i peperoni a striscioline sottili e metti in padella con olio e cuoci per circa 10 minuti, successivamente inserisci anche la carne preparata in precedenza e cuoci tutto insieme per altri 10 minuti.

Puoi scegliere se acquistare le tortillas nel tuo supermercato di fiducia o cimentarti nella loro preparazione. Puoi inoltre aggiungere formaggio cheddar o simili a seconda dei tuoi gusti e di quelli degli ospiti.

Comincia la preparazione delle fajitas, posizionando la carne (di manzo, pollo o i gamberi) con i peperoni e le cipolle al centro di ogni tortilla, arrotola e servi in tavola; puoi eventualmente aggiungere la tua salsa preferita come pico de gallo, frijol refrito o guacamole. Insomma, lascia libero sfogo alla fantasia!

Alla ricerca di una ricetta per la tua alternativa vegana? Le fajitas possono essere realizzate con tutte le verdure di stagione che preferisci assieme a sottili straccetti di seitan. Dopo aver scaldato una padella con dell’olio extravergine di oliva potrai ammorbidire peperoni e cipolle assieme al vero protagonista del tuo piatto, da sfumare con della salsa di soia.

Lascia cuocere a fuoco vivace per una decina di minuti e ricordati di sperimentare la tua proposta vegana o vegetariana in base ai gusti. Il risultato non avrà nulla da invidiare a quello dell’originale fajitas messicana o tex-mex con pollo, gamberi o carne!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *