Pico de gallo, ricetta originale messicana; ingredienti salsa e varianti

Shares

Oggi parliamo di una preparazione semplice, ricca di sapori decisi capaci di solleticare il palato in maniera del tutto inaspettata. A cosa mi riferisco? Alla salsa Pico de Gallo, naturalmente!

Non servono grandi doti per preparare questa gustosa ricetta di origine messicana. È però indispensabile riuscire a bilanciare gli ingredienti del pico de gallo nel modo giusto per ricreare quel suo tipico sapore un po’ pungente e intenso.

Pico de gallo ricetta

Sei curioso di conoscere la ricetta originale del Pico de Gallo? Allora andiamo dubito al sodo!

Ricetta originale del Pico de Gallo: ingredienti e preparazione

Preparare la salsa Pico de Gallo è davvero semplicissimo. Tutto quello che ti serve è:

  • Pomodoro a cubetti;
  • Cipolla tritata (possibilmente bianca, ma va bene anche rossa);
  • Coriandolo;
  • Jalapeño a dadini (per la variante piccante);
  • Il succo di un lime;
  • Qualche spicchio d’aglio triturato;
  • Sale e pepe.

Come vedi, occorre solamente tritare per bene tutti gli ingredienti prima di assemblare la salsa Pico de Gallo. Parti sempre dal pomodoro, che sarà la base della tua ricetta, e man mano aggiungi il resto dei sapori: prima la cipolla, poi l’aglio e il jalapeño se vuoi rendere la tua preparazione più saporita, il coriandolo e il succo di lime.

Infine regola di sale e pepe al gusto. Dai una bella mescolata e servi la salsa pico de gallo in una ciotola, magari come accompagnamento per i tuoi tacos preferiti oppure per una porzione di huevos rancheros, alcune delizie della cucina messicana. Ma ti assicuro che è buonissima anche così!

Varianti della salsa Pico de Gallo

Forse non lo sai, ma esistono almeno tre diverse variazioni sul tema del Pico de Gallo. Basta infatti sostituire qualche ingrediente per cambiare volto (e sapore) a una delle preparazioni più famose del Messico, seconda solo al delizioso guacamole.

Potresti, ad esempio, usare la frutta al posto di pomodoro e cipolla, ottenendo così una variante dolce della tipica salsa messicana. Arancia, ananas e mango sono perfetti per questo tipo di preparazione.

Un’altra curiosa variante è il Pico de Gallo de Uruapan, località famosa per essere la capitale mondiale dell’avocado (situata sempre in Messico). Questa versione prevede l’utilizzo di frutta fresca tagliata grossolanamente e condita con sale, limone e peperoncino. Lo so, detto così fa storcere un po’ il naso perché noi europei siamo poco avvezzi ad accostamenti di sapori così azzardati, eppure ti assicuro che vale davvero la pena provarla, potresti rimanere piacevolmente sorpreso 🙂

L’ultima variante del Pico de Gallo che ti propongo è tipica della penisola dello Yucatan, e prevede l’utilizzo di ingredienti locali come il peperoncino Habanero e l’arancia amara al posto del succo di lime. Davvero deliziosa!

Traduzione pico de gallo e origini della parola

Come riportato da Wikipedia, la traduzione della parola pico de gallo in spagnolo è letteralmente becco del gallo, e le sue origini sono differenti:

  • Alcuni pensano che l’origine del nome sia dovuta al taglio degli ingredienti, come se fosse picado (tagliato, sminuzzato) da un gallo;
  • Altri invece pensano che il tipo di taglio a cubetti lo rende simile al cibo dei galli;
  • Altri perché semplicemente le verdure in questa salsa messicana sono tagliate a cubetti;
  • Ci sono alcuni riferimenti inoltre al modo di mangiare questa fresca insalata messicana, con un movimento delle dita simile a quello del gallo quando afferra il cibo con il becco.

Ora sai come preparare una perfetta salsa in stile messicano. Non ti resta che fare un po’ di pratica nella preparazione, e vedrai che stupirai amici e parenti al prossimo invito a cena 🙂

Conoscevi già la ricetta originale del Pico de Gallo? Hai elaborato una versione del tutto personale di questa salsa? Raccontamelo nei commenti, sono curioso di scoprirlo!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *