Riviera Maya, Messico; cosa vedere e quando andare sulla Riviera Maya

Shares

Tutte le informazioni utili per organizzare il tuo viaggio in Riviera Maya, Messico le trovi in questa guida completa e dettagliata; una utile mappa con i principali luoghi di interesse, quando andare e cosa vedere in Riviera Maya, miglior periodo per visitare le numerosi attrazioni e spiagge, e uno sguardo sul clima e meteo delle principali città della Riviera Maya. Sei pronto a prendere appunti? 😉

Se hai intenzione di trascorrere una vacanza o fare un viaggio all’insegna del divertimento senza rinunciare a conoscere dei luoghi stupendi, senza dubbio la Riviera Maya è la giusta destinazione per soddisfare le tue esigenze.

Riviera Maya Messico

In questa dettagliata guida ti porterò alla scoperta dei migliori luoghi e città da vedere sulla Riviera Maya, aiutandoti ad organizzare il tuo viaggio in Messico anche in base al clima e al tempo a tua disposizione. Non perdere inoltre la mappa della Riviera Maya che trovi in fondo all’articolo per pianificare al meglio il tuo itinerario prima della partenza.

Riviera Maya, Messico; cosa vedere

Quando si parla di Riviera Maya Messico, devi immaginare la parte più affascinante di questa magnifica nazione; l’esotico mare da cartolina con le sue infinite spiagge di finissima sabbia bianca incorniciate da una verdissima vegetazione, e i tanti luoghi dove fu presente la civiltà Maya, che ora è testimoniata da importanti siti archeologici di rara bellezza.

Ubicata nella penisola dello Yucatan e appartenente allo Stato di Quintana Roo, la Riviera Maya si affaccia per circa 140 km di costa sul Mar dei Caraibi, partendo da Isla Blanca a nord fino a Punta Allen a sud, e miscela la bellezza dei suoi incantevoli litorali con una rigogliosa giungla che custodisce le rovine della civiltà Maya.

Ma cosa fare e cosa vedere in Riviera Maya, Messico? Moltissimi sono i luoghi che hanno acquisito fama per la loro bellezza come Playa del Carmen, Playacar, Isla Mujeres, l’isola di Cozumel e ovviamente Cancun, oltre alle destinazioni che puoi scoprire attraverso le escursioni e i tour ai più importanti siti archeologici Maya.

Se ami il mare, non puoi lasciarti scappare l’occasione di esplorare la seconda barriera corallina più estesa del pianeta, che attraversa la Riviera Maya e offre agli appassionati di snorkeling e diving l’opportunità di visitare il coloratissimo mondo subacqueo presente.

Qualche tempo fa le coste di Playa erano invase da numerose alghe, problema che però al momento sembra risolto grazie all’intervento delle autorità e dei numerosi volontari che hanno ripulito le spiagge.

Riviera Maya quando andare

Prima di andare a prenotare un volo per il Messico, voglio aiutarti a capire qual è il miglior periodo per visitare la Riviera Maya, elencando il clima e le previsioni meteo suddivise per città.

In generale, risulta ideale soggiornare sulla Riviera Maya in Messico durante i mesi che vanno da dicembre ad aprile, quando le temperature non sono troppo elevate, mentre è assolutamente da evitare il periodo tra settembre e ottobre perché è quello della stagione delle piogge e degli uragani.

Il clima della Riviera Maya è tropicale, potrai quindi evitare di portare indumenti invernali e riempire la tua valigia con vestiti leggeri e scarpe comode per le numerosi escursioni e cose da vedere sulla Riviera Maya.

Non dimenticarti inoltre la crema solare, gli occhiali da sole, un cappello e il repellente contro le zanzare, oltre a infradito e costume per prendere il sole sulle numerose spiagge da sogno della Riviera Maya.

Ecco qui di seguito le previsioni meteo e il clima previsto sulla Riviera Maya per i prossimi 7 giorni, suddiviso per città:

Riviera Maya, clima a Cancun

Leggi anche la guida al meteo di Cancun per ulteriori informazioni.

Riviera Maya, meteo a Playa del Carmen

Leggi la guida al meteo a Playa del Carmen per approfondimenti.

Tulum, le meravigliose rovine Maya a picco sul mare

Tulum è un concentrato di spiagge paradisiache, cultura, storia e natura. Se cerchi una località accattivante sulla Riviera Maya, devi assolutamente prenderla in considerazione come fanno i turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Qui la storia Maya è testimoniata dai resti archeologici che caratterizzano questa zona. Conosciuta nell’antichità con il nome di Zamá, la città venne eretta dopo aver scelto strategicamente la sua posizione che le consentiva di proteggersi da possibili assalti via mare.

tulum messico

Il nome Tulum, che significa muraglia in idioma Maya, lo si deve proprio alle poderose mura messe a ridosso dello splendido Mar dei Caraibi costruite a protezione della città. La visita di quest’area archeologica ti permetterà di addentrarti a fondo nella cultura Maya.

La città si compone di due parti: la Zona Arqueológica di Tulum e Tulum Pueblo, il centro dove troverai ristoranti, hotel, ostelli e tutti i servizi pensati per il turismo.

Scalare la piramide di Cobà

Nelle vicinanze di Tulum puoi raggiungere l’interessante sito archeologico di Cobá caratterizzato da quella che risulta essere la piramide più alta di tutto lo Yucatan, Nohoch Mul, l’unica che puoi scalare fino alla cima per una vista mozzafiato sulla vegetazione circostante.

piramidi maya rovine Coba Messico

Si tratta di un sito spettacolare assolutamente da non perdere in Riviera Maya, inserito all’interno di una foresta che lo protegge. A differenza di altri luoghi del genere, Cobá risulta essere qualcosa di speciale grazie al perfetto stato di conservazione degli edifici costruiti dai Maya.

Secondo gli studiosi, questo fu uno dei luoghi più ricchi ed importanti di tutta la Riviera Maya: basta pensare alla sua estensione (circa ottanta chilometri quadrati) e al fatto che ci vivevano cinquantamila persone nel momento della sua maggiore importanza.

Cancun, hotel con vista sul Mar Caribe e vita notturna

Cancun è una località pensata dal governo agli inizi degli anni Settanta per via delle sue bellezze paesaggistiche che diedero il via allo sviluppo turistico della zona. Fu proprio grazie ai contributi stanziati per la costruzione dei primi hotel che Cancun trainò importanti investimenti stranieri, tutti indirizzati verso le strutture turistiche che oggi ospitano migliaia di turisti ogni giorno.

La città si divide in due parti: la zona dove si trovano tutti gli alberghi e il centro. La zona hotelera è una striscia di terra di oltre ventidue chilometri di sabbia bianchissima e un mare stupendo dove si affacciano hotel, ristoranti, locali notturni, negozi e ritrovi di ogni tipo, oltre a spiagge da sogno e resort con vista su mar dei Caraibi.

Racchiusa dalla Laguna Nichupte da un lato e da punta Nizuc dall’altro, offre spiagge attrezzate come Playa Tortugas adatta a tutti gli sport acquatici e Playa Caracol, ideale per rilassarsi durante le calde giornate passate a prendere il sole. Interessante anche Playa Chac Mool, centro della movida giovanile della zona.

Non devi perdere l’occasione per vedere Cancun dall’alto salendo sulla torre panoramica, conosciuta come Torre Escenica, che ti darà una visuale totale sulla città da Cancun.

La vita notturna è tutta da vivere scegliendo tra i tanti locali dove ascoltare musica dal vivo oppure ballare i ritmi del momento. Qui troverai i più conosciuti locali notturni della Riviera Maya come il Coco Bongo, La Vaquita, l’Hard Rock, Mandala ed altri ancora.

Isla Mujeres, spiagge e mare da sogno

Se ti trovi a Cancun e vuoi allontanarti dai ritmi frenetici di questa città, ecco cosa vedere sulla Riviera Maya a pochi minuti di traghetto; Isla Mujeres è un luogo paradisiaco e probabilmente quello che personalmente preferisco di tutto il Messico.

Se cerchi stupende spiagge tropicali e un mare da sogno, lo puoi trovare a Isla Mujeres, un piccolo paradiso dove fare snorkeling per ammirare i fondali meravigliosi che la caratterizzano. Piccola e pittoresca, l’isola delle donne fu così chiamata per via di alcune statuette divinatorie trovate in prossimità del tempio della dea Ixchel, divinità della fertilità.

isla Mujeres Messico cosa vedere

Facilmente raggiungibile in circa 30 minuti di traghetto da Cancun, qui troverai le più chiare acque di tutto il Messico e potrai cullarti su di una comoda amaca all’ombra delle palme in riva al mar dei Caraibi. Puoi visitarla facilmente in un giorno noleggiando una golf car per muoverti liberamente.

Nuotare con le tartarughe ad Akumal

Akumal è un angolo di paradiso a metà strada tra Playa del Carmen e Tulum. Anche questa è una località che puoi apprezzare per la sua bellezza ma è anche l’unico posto dove potrai fare snorkeling al fianco di splendide tartarughe marine.

akumal riviera maya quando andare

Ad Akumal puoi inoltre esplorare un fondale ricco di flora e fauna e nelle vicinanze da vedere assolutamente il cenote Dos Ojos, una grotta naturale riempita da limpida acqua e circondata dalla verdissima vegetazione.

Playa del Carmen; vita notturna e gastronomia locale e internazionale

Playa del Carmen è sicuramente è la località turistica più conosciuta da vedere in Riviera Maya grazie al suo clima perfetto ma soprattutto per la sua ineguagliabile bellezza.

Alberghi, resort, villaggi, bar, ristoranti, negozi di ogni genere si trovano principalmente sulla Quinta Avenida di Playa del Carmen. La cittadina è riuscita a mantenere una dimensione senza eccessi, soprattutto per via delle severe norme edilizie che vietano di costruire edifici che superino i tredici metri di altezza.

Spiagge Playa del Carmen

Polo ricco di attrazioni, è sede di una intensa movida notturna che si sviluppa principalmente nei pressi della Calle 12. Annoiarti a Playa del Carmen è praticamente impossibile e troverai tutti i servizi adatti a soddisfare totalmente le tue esigenze.

La lunga spiaggia si estende dal Parque Fundadores fino a Punta Maroma, e prosegue nei pressi di Playacar, la località dove troverai acque cristalline e una sabbia quasi bianca, oltre a grandi resort e hotel riconosciuti a livello internazionale come l’Eden Village.

Snorkeling e storia sull’isola di Cozumel

Cozumel è la più grande delle isole del Caribe messicano e uno dei luoghi di interesse della Riviera Maya. Il centro principale dell’isola è San Miguel, mentre il resto del territorio è ricoperto quasi interamente da una fitta vegetazione.

Isola Cozumel Messico

Qui puoi rilassarti in spiaggia dopo esserti immerso in un calmo mare tropicale, ma anche esplorare i resti archeologici o visitare il Parco acquatico di Chankanaab vicino a San Miguel.

Isola di Holbox… il paradiso esiste!

Nella penisola dello Yucatán puoi visitare Holbox, una piccola isola e paradiso tropicale che ha protetto la sua identità restando autentica e affascinante.

Quaranta chilometri di lunghezza, delimita le acque del Mar dei Caraibi da quelle del Golfo del Messico e si raggiunge in traghetto da Chiquilá, piccola località situata agli estremi della Riviera Maya.

Isola Holbox

Sull’isola di Holbox non ci sono macchine e i ritmi frenetici di Cancun e Playa del Carmen sono ancora ben lontani da questo angolo di paradiso. Holbox è perfetta da girare affittando una bicicletta senza avere alcuna premura per ammirare le sue bellezze.

Il sito archeologico di Chichen Itzà

Chichén Itzá è un luogo imperdibile essendo una delle sette nuove meraviglie del mondo; si tratta di uno dei siti archeologici monumentali più importanti al mondo ed entrare per la prima volta all’interno di questa vasta area ti lascerà senza fiato.

Il sito archeologico comprende la piramide di Kukulkan caratterizzata da quattro scalinate che si innalzano lungo ogni lato, il Tempio dei Guerrieri, una grande piramide a gradoni, l’osservatorio astronomico e molte altre costruzioni.

Chichen Itza Messico

Verso il VI secolo la città divenne una delle più importanti della regione espandendo il proprio dominio su tutto lo Yucatán; non dimenticarti di aggiungere Chichén Itzá sulla tua personale lista di cosa vedere in Riviera Maya.

Puerto Morelos, il piccolo pueblo di pescatori

Se durante il tuo viaggio in Riviera Maya ti avanza del tempo, organizza una escursione al caratteristico villaggio di pescatori di Puerto Morelos.

cosa fare Puerto Morelos cosa vedere Messico

Qui puoi visitare un mercato di artigianato locale, un iconico faro inclinato che ha resistito a ben due uragani, oppure semplicemente goderti la lunga spiaggia e sederti ad uno dei tavolini di un ristorante con vista mare per assaggiare deliziosi piatti di pesce.

Per arrivare a Puerto Morelos puoi prendere il bus della compagnia ADO da Playa del Carmen o Tulum, oppure uno dei tanti colectivos che effettuano il servizio di trasporto passeggeri.

Riserva della Biosfera di Sian Ka’An

Sian Ka’an è una riserva naturale dello stato del Quintana Roo, in Riviera Maya, è diventata parco nazionale nel 1986 e dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1987. Una parte della riserva include anche la barriera corallina oltre a ventitré siti archeologici e numerosi cenotes.

La città coloniale di Merida

Merida è la città più grande della penisola dello Yucatan e tappa da non perdere durante il tuo viaggio in Riviera Maya. Tra i luoghi di interesse più conosciuti puoi visitare il suo centro storico, il Paseo de Montejo, la stupenda Plaza Grande, la Catedral de San Ildefonso e il Parque de Santa Ana.

merida riviera maya cosa vedere

Riviera Maya mappa

Cenotes, isole tropicali, spiagge e città vibranti, siti archeologici, ristoranti di cucina messicana e internazionale, hotel di lusso ed escursioni di tutti i tipi; c’è solo l’imbarazzo della scelta! Per orientarti prima di visitare questa regione messicana, consulta la mappa della Riviera Maya che trovi a continuazione:

Sulla mappa della Riviera Maya potrai consultare i principali luoghi di interesse; ti lascio anche il link alla pagina di Wikipedia sulla Riviera Maya (in spagnolo 😉 ) per ulteriori consigli:

mappa riviera Maya

Questi sono i miei suggerimenti su cosa fare e cosa vedere in Riviera Maya, Messico… se però hai altri luoghi magici da segnalare, oppure ti serve qualche informazione aggiuntiva, scrivimi pure qui sotto nei commenti.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *